Licenza Creative Commons
Home
Get Firefox!
 
 
HOME USER |  PROFILO |  DOWNLOADS |  NEWS |  CERCA |  INDIETRO
 



Il prigioniero incappucciato di Abu Ghraib

Il fantasma di Abu Ghraib.

Il prigioniero incappucciato, con le braccia aperte legate ai fili della corrente, una delle foto-simbolo delle violenze di Abu Ghraib, ha un nome e un volto. Si chiama Ali Shalal el Kaissi, ha 42 anni, ed è stato arrestato nell’ ottobre 2003 a Bagdhad con l'accusa di far parte della guerriglia. Ali, studioso e insegnante di religione era un "Mokhtar", un'autorità amministrativa e religiosa in uno dei distretti di Bagdhad. Dopo essere stato rilasciato aveva denunciato le torture subite alle autorità irachene, ma nessuno gli aveva creduto perchè le foto dell’ orrore dovevano essere ancora pubblicate. Doveva venire nel nostro paese a raccontare la sua storia ma il consolato italiano gli ha negato il visto.


Guarda in Formato Windows Media Player - 56K    Guarda in Formato Windows Media Player - ADSL

Fonte:
RaiNews24


 
 

Login


 Nickname
 Password
 Ricordami


Non hai ancora un account?
Registrati subito.
Come utente
registrato potrai
utilizzare tutti i
servizi offerti.


 
     
 

webmaster@mariorossi.net

 
 
 
 


 
         

Powered by GdAonline